Eventi

PROGRAMMAZIONE MOSTRE 2015-2016

UN CHICCO DI C10

Nel cuore dell’Oltrarno la cucina e l’artigianato fiorentino si incontrano nella storica trattoria Un chicco di caffè.
Un anno di esposizione di giovani artisti ruotano ogni mese tra l’Associazione culturale Campucc10 e Un chicco di caffè, un’idea nata per mettere in risalto artisti, grafici illustratori e pittori.

IL PROGRAMMA
Marzo
In trattoria con la mostra di Daniele Niccolini HomeLandMaps
11 Marzo: Inaugurazione della mostra
Teste di Carta dell’artista Emanuela Stanganelli.

Aprile
In trattoria con Teste di Carta.
11 Aprile: Inaugurazione della mostra Illustrazioni del giovane illustratore Federico Bria.

Maggio

6 Maggio: si inizia con le opere degli studenti dell’Accademia Italiana guidati da Oliviero Draghi.

14 Maggio: la prima esposizione si Silvia, la nostra nuova orafa del C10.

26 Maggio: Dulundu presenta le sue Voodoo Dolls.

Giugno
In trattoria con Federico Bria.
11 giugno: Inaugurazione della mostra dell’illustratrice Federica Pavan.

11 GIUGNO

Federica Pavan ci ha portato  i suoi bellissimi disegni direttamente da Barcellona!

 

Federica Pavan è un’ illustratrice italiana che attualmente vive e lavora a Barcellona, dove ha frequentato un Master in Illustrazione Creativa presso la scuola EINA.

27 MAGGIO

Silvia Mancini, alias Dulundu-u-Projectx, ci porta in esposizione le sue strepitoseVoodoo Dolls!

header_voodoo
E ci racconta…
“Volevo creare una specie di kit dello stare bene…pensa che ti ripensa…
una specie di frullatore dove mettere dentro: chakra, meridiani e forme pensiero, perché alla fine
noi umani abbiamo dei superpoteri ma…
non li sappiamo usare.
Curiosi di sapere come funzionano? Ecco qui un divertente video che dipanerà ogni questione…

14 MAGGIO

“Da Ingegneria a Le Arti Orafe per liberare la fantasia e dare materia alla creatività”. Silvia Magistro è la nuova orafa arrivata al Campucc10 e da questo venerdì presenterà la sua nuova collezione di orecchini, collane e anelli in argento.

 

APRILE 2016

banner-c10

Federico Bria è un giovane illustratore autodidatta che vive e lavora a Firenze.
Ciò che gli piace dell’illustrazione è il concetto, un disegno che sia in grado di narrare una piccola storia, un episodio rinchiuso all’interno dei bordi della superficie utilizzata; le sue illustrazioni tendono ad essere piene di dettagli, nei quali l’osservatore può andare a perdersi.

Inizia la sua attività verso la fine del 2012, disegnando principalmente in bianco e nero, utilizzando in gran parte fine liners, inchiostro e penne.

Gli piace sperimentare, disegnando e ed esprimendosi su materiali e prodotti differenti. Collabora e a lavorato per riviste e case editrici (Streetbook Magazine, Spider&Fish), musicisti (K!Dust), laboratori artigianali per la produzione di skateboard incisi a laser (Monolith design) a marchi di orologi come Wewood e Madison, per la produzione di motivi ornamentali.

MARZO 2016

12798987_621396241332335_7552900443337507157_n

Teste di Carta è un progetto grafico di Emanuela Stanganelli, grafica fiorentina. Lei ci mette la faccia e perchè voi non ci mettette la vostra?
dice in un’intervista:
Volevo una fototessera digitale, non da esibire sulla patente ma pronta da allegare ogni volta che il web recita: “carica la tua immagine”. La mia immagine qual è? Così di necessità ho fatto virtù. Per far sì che fosse efficace servivano due requisiti: riconoscibilità immediata e guizzo interpretativo.
Ecco nata la prima Testa di Carta. Poi non ho più smesso. Mi piace render piu belle le persone e con la tecnica che uso si eliminano imperfezioni, punti neri, peli superflui, lasciando intatte le rughe d’espressione più significative.
Un vero e proprio lifting. Ma il pezzo forte è tutto l’ambradam che ci metto su. Come resistere alla propria immagine di una bellezza senza tempo!

 

OTTOBRE 2015

IMG_4199

Sulla stessa traccia coreografica -ideata da Marina Giovannini- Vanessa Geniali, Lisa Pazzagli, Nina Silvestri e Jessi Zhang, quattro giovanissime interpreti, esplorano individualmente le singole strutture del corpo e i loro rapporti. Inseguendo le fasi transazionali del movimento e l’intensità dell’azione, sfidano i confini dell’espansione di un gesto indagandone costantemente la densità e la capacità di narrare il vissuto individuale. La postura si aggiusta e si deforma in una continua mutevolezza evocando immagini di figure in bilico tra essere e divenire.

Dal 14 al 31 ottobre le giovani ballerine hanno danzato nelle botteghe artigiane dell’Oltrarno portando il pubblico da una bottega all’altra secondo un itinerario prestabilito.
C’eravamo anche noi del Campucc10, elettrizzati dalla novità.

 

26 GIUGNO 2014

Momenti musicali con Naomi Berrill

10494645_388829521255676_8164140980254967822_n

 

21 MARZO 2014

CANI è un gruppo di sperimentazione con la ricerca coreografica. Nato dalla collaborazione di Ramona Caia, Giulia Mureddu e Jacopo Jenna con il desiderio comune di presentare un approccio radicale al linguaggio del corpo e la presenza scena.
I giovani artisti si sono esibiti nella nosta vetrina -Campucc1OFF- all’angolo tra via del Campuccio e via Romana

 

4 GENNAIO 2013

Il concerto dei “Brutti contro tutti swing”

 

Dicembre 2012

Colti-vazioni (not) temporary shop

GIUGNO 2012 L’INAUGURAZIONE DI CAMPUCC10

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: